Taketomikai Gasshuku 2022 – Simposio di arti marziali a Mendrisio

 In Eventi, Taketomikai Gasshuku

Il 4 e il 5 giugno 2022 il club Arti marziali Mendrisio ospita un simposio di arti marziali (Taketomikai Gasshuku) con due ospiti d’eccezione, Johan Backetman (7. dan, Svezia) e Pietro Di Rauso (fondatore MAKA fighting system, Italia). Il simposio è aperto a tutti gli interessati.

Taketomikai Gasshuku 2022

Il Taketomikai Gasshuku propone un seminario di due giorni con ospiti internazionali, esperti in diverse discipline marziali. L’edizione 2022 vedrà la partecipazione di Johan Backteman e Pietro Di Rauso esperti di karate, kobudō, iaidō, difesa personale, wing chun, MMA.

L’idea di questo simposio è quello di proporre una visione allargata delle arti marziali, avvicinando le arti marziali classiche a quelle moderne, dando così una interessante soluzione di continuità ai praticanti di queste discipline.

Il Taketomikai Gasshuku si svolgerà il 4 e 5 giugno 2022, dalle ore 10:00 alle 16:30, presso la Palestra del Centro scolastico Canavée di Mendrisio.

Pietro Di Rauso

Pietro Di Rauso è un marzialista particolarmente noto sul web (oltre 300’000 followers su Facebook e Instagram) e attore cinematografico (Martin Eden). Elogiato pubblicamente da Steven Segal, propone un sistema marziale personale, il MAKA fighting system, che affonda le radici nel wing chun, prevedendo anche tecniche di jujitsu, pugilato ecc. Peculiare in Di Rauso è la sua velocità e flessibilità, unita ad una notevole ricchezza tecnica. Di Rauso è anche un preparatore di arti marziali miste (MMA) e questo seminario è particolarmente adatto a chi è interessato ai sistemi marziali contemporanei.

Johan Backteman

Johan Backteman è 7. dan kyoshi di karate Motobuha Shitoryu. Questa scuola ha origine in Giappone, all’inizio del secolo scorso, ed è stata fondata dal nipote del re di Okinawa, Chōki Motobu. Capo scuola (sōke) discendente del Motobuha Shitōryū è stato Shōgō Kuniba che ha in seguito sviluppato un proprio sistema di karate, difesa personale (goshindō), iaidō (estrazione della spada giapponese – katana), kobudō (armi tradizionali giapponsei). In questa occasione Backteman proporrà un seminario di Kunibaryū iaidō, kobudō (in particolare si tratteranno tecniche con il bastone lungo) e karate (saranno presi in esame diversi kata classici che verranno analizzati e applicati a coppie).

Programma

4 giugno 2022

09:00–10:00  Apertura e registrazione partecipanti

10:00–12:30  Seminario di Kunibaryu iaido (spada giapponese) e karate con Johan Backteman

12:30–14.00  Pausa pranzo

14:00–16:30  Seminario di MAKA fighting system con Pietro Di Rauso

5 giugno 2022

09:00–10:00  Apertura e registrazione partecipanti

10:00–12:30  Seminario di Kunibaryu Kobudo (bastone lungo) e karate con Johan Backteman

12:30–14.00  Pausa pranzo

14:00–16:30  Seminario di MAKA fighting system con Pietro Di Rauso

Informazioni generali

La palestra si trova nei pressi dell’Accademia di architettura e dell’Ospedale Beata Vergine di Mendrisio.

Di fronte alla palestra sono disponibili alcuni parcheggi. Nei pressi della palestra è inoltre diponibile l’autosilo dell’Ospedale Beata Vergine.

È consigliato portare da casa il pranzo al sacco. Nelle vicinanze si trovano dei ristoranti.

Per la pratica è necessario munirsi di rokushaku bo (bastone, lunghezza circa 180 cm), di iaito (spada da allenamento) oppure bokuto (spada di legno, lunghezza circa 100 cm).

Per ulteriori informazioni: formulario di contatto.

Prezzi

Iscrizione a una sola giornata 30 CHF.

Iscrizione alle due giornate 50 CHF.

Luogo

Il seminario si svolgerà presso la palestra del Centro scolastico Canavée, via Giuseppe Buffi 8, Mendrisio (Svizzera).

Iscrizioni

Iscrizioni direttamente sul posto.

Hotel

Hotel Milano

Garni Sport Mendrisio

Hotel Coronado

Hotel Morgana

Contattare direttamente gli hotel per eventuali riservazioni (il club Arti marziali Mendrisio non ha alcuna convenzione o accordo con gli hotel).

Curiosità

Gasshuku (合宿) è una parola giapponese che letteralmente significa “alloggiare insieme”, ma viene usualmente tradotta come “campo d’addestramento”. In Giappone il termine si riferisce alla pratica dell’apprendimento, dello studio o della pratica, insieme, per uno scopo particolare, formando gruppi di individui con mentalità simile che si riuniranno per un periodo limitato in specifici posti. Questa pratica dell’apprendimento comune è radicata nell’ideale educativo confuciano. L’idea di base è rafforzare il senso della comunità imparando gli uni dagli altri, idealmente il “migliore” sostiene il “più debole”. Decisivo qui non è il talento individuale, ma lo “sforzo sincero” che l’individuo solleva. Il Gasshuku è quindi parte ed espressione della “società educativa” giapponese (学歴社会, Gakureki shakai).

Dove siamo (Google Map)

Pietro Di Rauso al Taketomikai Gasshuku 2019

Johan Backteman al Taketomikai Gasshuku 2019

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca